Intervista ad Andrea Sarigu,

LIBRERIA SAN PAOLO DI PATRIMONIUM ECCLESIAE SRL

Quando vi è venuta l’idea di aprire questa attività, perchè e da quale trascorso lavorativo arrivate?

San Paolo La Libreria è un progetto del Gruppo Editoriale San Paolo. Da oltre cento anni la missione è quella di evangelizzare. Il Gruppo, da oltre cento anni, è impegnato nell’evangelizzazione e nella diffusione dei valori cristiani attraverso tutti i mezzi di comunicazione che la tecnologia mette a disposizione. Le attività comprendono: l’editoria libraria, periodica, cinematografica, musicale, televisiva, radiofonica, multimediale e telematica. Fanno parte del Gruppo anche centri di studio, ricerca, formazione e animazione. Il Gruppo Editoriale San Paolo è tra i più grandi editori cattolici multimediali presenti in Italia.

Come avete finanziato il progetto? avevate dei soldi da parte…prestito bancario….mutuo..(esempio)

Prima tutto perchè ? Perchè la libreria è una storia che continua, infatti non possiamo che ringraziare le Figlie di San Paolo che per settantanni sono state coloro che attraverso la Libreria Paoline hanno contribuito alla formazione di intere generazioni. Il progetto è finanziato dalla Patrimonium Ecclesiae srl, il nome dice tutto, portare avanti iniziative a tutela, promozione e valorizzazione dei valori cristiani. Gli investimenti sono frutto grandi sacrifici, oltre 25 anni di lavoro per lo stesso Gruupo San Paolo.

Dopo quanto avete preso il via con gli affari? Quando è decollata l’attività? In quali circostanze?

La libreria aprira i battenti il 15 ottobre, i locali sono gli stessi dove ha operato la Libreria Paoline negli ultimi 70 anni. Situati in Via Carlo Alberto 37 a Sassari. Dal 15 giugno a oggi abbiamo rinnovato i locali con un layout tytto nuovo.

Quali sono stati gli ostacoli principali? in generale…

Aiuto! Tanta tanta burocrazia, ma il coraggio e la determinazione di tutto il team interessato al progetto ci ha fatto superare tutti gli ostacoli.

Chi considerate il vostro principale competitor e perchè?

Non pensiamo ai competitor, ci concentriamo nel cercare di costruire una nostra filosofia operativa fatta di serio impegno e professionalità. Tutto questo sviluppato attraverso tutti i moderni mezzi che la comunicazione ci mettono a diaposizione.

Come avete fatto crescere la vostra attività, attraverso la pubblicità? finanziatori esterni, passaparola….

Il nostro marchio, il marchio San Paolo è una garanzia di serietà, all’interno operano e ci supportano esperti nella comunicazione e gestione aziendale. Tutto è pianificato, tutto vieNe gestito con criteri che rispondo alle esigenze del nosrro bacino di utenti o petenziali tali.

Chi è il vostro principale cliente? e cosa accadrebbe se lo perdereste?

La npstra azione si rivolge a tutti a 360, perdere un cliente potrebbe succedere ma bisogna sempre cogliere l’aspetto positivo, pertanto se succedesse bisognerebbe capirne le ragioni e cercare di migliorare le lacune che a volte non ci permettono di soddisfare le richieste … anche quelle più esigenti.

Quale è il prodotto che vendete meglio e di più?

Il prodotto piu venduto è legato ai valori cristiani, è la nostra missione, da segnalare che anche il settore ragazzi è in crescita.

Come reagireste se aprissero una attività simile alla vostra nelle vicinanze? Come affrontereste la competizione?

Sarebbe solo uno stimolo ancora maggiore ad operare con massimo impegno.

Come vedete la vostra attività diciamo tra 5 e tra 10 anni?

Un obbiettivo su tutti ? Aver costruito i giusti rapporti di fiducia col maggior numero di clienti, attenti sempre a non fermarci ma anticipando quei cambiamenti necessari per essere sempre competitivi.

I vostri impiegati sono coinvolti nell’andamento generale dell’azienda? Ci tengono, c’è spirito di famiglia o di squadra?

I nostri neo dipendenti sono i primi che sono stati coinvolti in tutte le scelte, sono stati responsabilizzati e formati, comprendono bene le dinamiche che oggi rendono fragili le piccole aziende. Sono loro la nostra forza e siamo sicuri che assieme a loro possiamo cercare di percorrere tanta strada.